Modalità di partecipazione - Tribunale di Marsala

VENDITE SENZA INCANTO
Le offerte di acquisto dovranno essere depositate in busta chiusa c/o la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Marsala entro le ore 12 del giorno precedente la vendita. L’offerta dovrà contenere: a- cognome, nome, luogo, data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile e recapito telefonico del soggetto cui andrà intestato l’immobile (non sarà possibile intestare l’immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta); se l’offerente è coniugato in regime di comunione legale dei beni dovranno essere indicati anche i dati del coniuge; se minorenne l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del giudice tutelare; b- i dati identificativi del bene per il quale l’offerta è proposta; c – l’indicazione del prezzo offerto che non potrà essere inferiore al prezzo minimo indicato nell’ordinanza di vendita, a pena di inefficacia; d- il termine non superiore a 180 giorni, di versamento del prezzo, nonché degli ulteriori oneri, diritti e spese conseguenti alla vendita. In mancanza di indicazione del termini, si intende che esso è di 60 giorni dall’aggiudicazione. L’espressa dichiarazione di aver preso visione della relazione di stima. All’offerta dovrà essere allegato assegno circolare non trasferibile intestato a “Tribunale di Marsala proc. n…..” per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto. L’offerta è irrevocabile, salvo che: 1) il giudice ordini l’incanto; 2) siano decorsi 120 giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. In caso di aggiudicazione, l’offerente è tenuto al versamento del saldo prezzo e degli oneri, diritti e spese di vendita nel termine indicato in offerta, ovvero, in caso di mancata indicazione del termine entro 60 giorni dall’aggiudicazione. Nello stesso termine dovrà essere effettuato un deposito per il pagamento degli oneri fiscali e spese, nella misura del 15% del prezzo di aggiudicazione o nella diversa misura che sarà indicato dal Giudice al momento dell’aggiudicazione. In caso di inadempimento, l’aggiudicazione sarà revocata e l’aggiudicatario perderà tutte le somme versate.

VENDITA CON INCANTO
Ogni offerente per poter essere ammesso all’incanto dovrà depositare presso la Cancelleria dell’Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Marsala entro le ore 10.00 dello stesso giorno fissato per la vendita, la domanda di partecipazione in carta legale corredata dal deposito per cauzione. La domanda di partecipazione dovrà contenere: a - cognome, nome, luogo, data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile e recapito telefonico del soggetto cui andrà intestato l’immobile (non sarà possibile intestare l’immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta) se l’offerente è coniugato in regime di comunione legale dei beni dovranno essere indicati anche i dati del coniuge; se minorenne l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del giudice tutelare; b - i dati identificativi del bene per il quale la domanda di partecipazione è proposta; l’espressa dichiarazione di aver preso visione della relazione di stima. Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegato assegno circolare non trasferibile intestato a “Tribunale di Marsala proc. n…..” per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto. L’aggiudicatario è tenuto al versamento del saldo prezzo e degli oneri, diritti e spese di vendita nel termine di 60 giorni. Nello stesso termine dovrà essere effettuato un deposito per il pagamento degli oneri fiscali e spese, nella misura del 15% del prezzo di aggiudicazione o nella diversa misura che sarà indicato dal Giudice al momento dell’aggiudicazione. In caso di inadempimento, l’aggiudicazione sarà revocata e l’aggiudicatario perderà tutte le somme versate.