Modalità di partecipazione - Tribunale di Venezia

Vendite in tribunale, delegate a notai e a professionisti

Vendite senza Incanto: i partecipanti dovranno presentare le offerte d’acquisto in busta chiusa presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, in caso di vendite fallimentari presso la Cancelleria Fallimentare, o in caso di delega ai Professionisti, presso l’Ufficio del professionista delegato o Notaio, generalmente entro le ore 12.00 del giorno lavorativo precedente alla vendita (l’orario ultimo di presentazione dell’offerta deve essere sempre verificato nell’ordinanza di vendita e/o avviso di vendita), con allegato assegno circolare non trasferibile intestato per un importo pari a un decimo del prezzo offerto a titolo di cauzione, specificando inoltre codice fiscale, regime patrimoniale e in caso di società deve essere allegato il certificato di iscrizione alla CCIIAA e un documento attestante i poteri conferiti al legale rappresentante ovvero al soggetto che può impegnare la società. Deposito del saldo prezzo e delle spese nel termine indicato in offerta ovvero, in caso di mancata indicazione del termine, entro 60 giorni dall’aggiudicazione.
Vendite con Incanto: i partecipanti dovranno presentare istanza, in carta da bollo, presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari o la Cancelleria Fallimentare in caso di vendite fallimentari, o in caso di delega ai Professionisti, presso l’Ufficio del professionista delegato o Notaio, generalmente entro le ore 12.00 del giorno lavorativo antecedente la vendita (l’orario ultimo di presentazione dell’offerta deve essere sempre verificato nell’ordinanza di vendita e/o avviso di vendita), unitamente a due assegni circolari non trasferibili pari al 9% e al 1% del prezzo base a titolo di cauzione, specificando inoltre codice fiscale, regime patrimoniale e in caso di società deve essere allegato il certificato di iscrizione alla CCIIAA e un documento attestante i poteri conferiti al legale rappresentante ovvero al soggetto che può impegnare la società. Deposito del saldo prezzo e delle spese nel termine indicato in offerta ovvero, in caso di mancata indicazione del termine, entro 60 giorni dall’aggiudicazione, oltre alle spese di trasferimento.

Vendite Delegate Notarili

CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI E FALLIMENTARI - Venezia - San Polo 119 - Palazzo di Giustizia
ASSOCIAZIONE NOTARILE PROCEDURE ESECUTIVE - VENEZIA - Via Einaudi n. 4 - 30174 Venezia Mestre
Tel. 041 959944 - Fax 041 5054610 - Email: associazione.notarile@tin.it
Orario per il pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00
VENDITE CON INCANTO: per ciascun lotto presentare domanda in bollo da Euro 14,62, entro le ore 11.00 (per le vendite presso il tribunale e anche per le vendite delegate) del giorno non festivo precedente l’asta (per le vendite delegate ai notai l’ufficio è aperto dal lunedì al venerdì), con numero 2 assegni circolari non trasferibili, dei quali uno a titolo di cauzione, l’altro per spese di trasferimento salvo conguaglio, intestati alla Cancelleria Esecuzioni Immobiliari Tribunale di Venezia Palazzo di Giustizia 119, o in caso di vendite delegate detti assegni dovranno essere intestati al notaio delegato e depositati presso l’Associazione Notarile Procedure Esecutive, Via Einaudi 4, Mestre. Presso la suindicata Associazione si svolgeranno le operazioni di vendita delegate ai notai. In caso di partecipazione tramite rappresentante va depositata procura speciale con firma autenticata dal Notaio. In caso di partecipazione di società o ditte individuali va depositato certificato in carta libera di iscrizione al Registro delle Imprese nonché documento attestante la legittimazione ad agire per la società. Saldo prezzo ed integrazione spese di trasferimento da effettuare in Cancelleria (e per le vendite delegate ai notai presso l’Associazione Notarile) entro 60 giorni dall’aggiudicazione definitiva. Nel caso ne ricorrano i presupposti sono applicabili le seguenti disposizioni di Legge: Art. 41 Co. 4 e 5 D.L. 385/93; Art. 46 Co. 5 T.U. Edilizia; Art. 17 Co. 5 e 40 Co. 6 L. 47/85.
VENDITE SENZA INCANTO: Gli offerenti dovranno far pervenire, per ciascun lotto,  entro e non oltre le ore 11.00 del giorno precedente la vendita, presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari Tribunale di Venezia Palazzo di Giustizia 119, o in caso di vendite delegate presso l’Associazione Notarile, una busta chiusa contenente l’offerta di acquisto ad un prezzo non inferiore a quello indicato, su carta da bollo da Euro 14,62 (con indicazione del prezzo offerto, del tempo e del modo di pagamento e di ogni altro elemento utile alla sua valutazione, specificando codice fiscale, regime patrimoniale e in caso di società deve essere allegato il certificato di iscrizione alla CCIIAA e un documento attestante i poteri conferiti al legale rappresentante ovvero al soggetto che può impegnare la società), unitamente ad una cauzione non inferiore al 10% del prezzo offerto con assegni circolari non trasferibili, intestati alla Cancelleria Esecuzioni Immobiliari Tribunale di Venezia, o in caso di vendite delegate detti assegni dovranno essere intestati al notaio delegato e depositati presso l’Associazione Notarile Procedure Esecutive, Via Einaudi 4, Mestre. Deposito del saldo prezzo e delle spese nel termine indicato in offerta ovvero, in caso di mancata indicazione del termine, entro 60 giorni dall’aggiudicazione. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo, potrà essere indicata una nuova data di vendita con incanto, in tal caso le offerte di acquisto in bollo dovranno essere depositate entro le ore 11.00 del giorno precedente l’asta accompagnate da due assegni circolari non trasferibili intestati al notaio delegato pari al 9% e all’1% del prezzo base a titolo di cauzione significando che in caso di omessa partecipazione all’incanto senza documentato giustificato motivo il decimo della cauzione sarà trattenuto a titolo di sanzione. Maggiori informazioni presso il custode IVG tel. 041/5318953.
VENDITE FALLIMENTARI: le istanze di partecipazione dovranno essere accompagnate: a) da assegno circolare NT di importo pari al 10% del prezzo base a titolo di cauzione intestato al curatore del fallimento; b) da assegno circolare NT di importo pari alla percentuale sul prezzo base indicata in ciascun singolo avviso a titolo di spese di trasferimento salvo conguaglio intestato alla Cancelleria Fallimentare del Tribunale di Venezia ; il saldo prezzo dovrà essere effettuato a mani del curatore entro 60 giorni dall’aggiudicazione definitiva unitamente all’IVA se dovuta; in pari termine dovrà essere versato in Cancelleria il conguaglio per spese di trasferimento. L’immobile verrà posto in vendita a corpo nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, come descritto nella relazione di stima depositata in Cancelleria, o presso l’Associazione Notarile Procedure Esecutive Venezia, nel caso di vendite delegate, cui si fa espresso rinvio. Sono a cura le spese dell’aggiudicatario le cancellazioni per formalità pregiudizievoli e le volture catastali. A tenore dell’art. 63 delle disposizioni di attuazione del Cod. civ. chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi condominiali relativi all’anno in corso e a quello precedente.  Maggiori informazioni in Cancelleria e per le vendite delegate ai notai presso la suindicata associazione notarile.